العودة   ملتقى مرضى البهاق > Vitiligo Forum > Vitiligo Forum

Vitiligo Forum vitiligo patients forum

إضافة رد
 
أدوات الموضوع انواع عرض الموضوع
     
قديم 07-07-2011, 09:49 PM   رقم المشاركة : 1
مرشود
عضو فعال





 

الحالة
مرشود غير متواجد حالياً


 



 
افتراضي Trattamento fototerapia cura vitiligine

GLI UVB A BANDA STRETTA (FOTOTERAPIA) PER LA CURA DELLA VITILIGINE

La Vitiligine è da sempre una condizione che ha creato nella professione del Dermatologo sentimenti di impotenza. La scuola dermatologica di un tempo invitava infatti a consigliare al paziente di non esporsi al sole, o di farlo con filtri che proteggessero le zone leucodermiche: non a torto, per le reazioni di fotosensibilizzazione delle zone non protette da melanina, ma così facendo si induceva la Vitiligine a progredire, invadendo aree sempre più estese e colpendo anche distretti cutanei diversi.
Ormai da oltre 20 anni, questo consiglio è fuori luogo, poiché è proprio l’esposizione agli UV che crea lo stimolo a riattivare la funzione melanocitaria laddove la vitiligine l’ha interrotta: l’azione di immunomodulazione degli UV serve inoltre a ridurre quegli eccessi di risposta immunitaria che pare siano i responsabili dell’insorgenza della Vitiligine. Esiste infatti una stretta correlazione tra la Vitiligine è la funzione immunitaria, riscontrabile con uno screening anticorpale che la evidenzi: dunque, contrariamente a quanto in molti pensino, la Vitiligine compare per un eccesso di risposta immunitaria, così come molte altre patologie autoimmuni, e non per una sua scarsa attività. La predisposizione genetica pare accertata nella maggioranza dei casi, ma l’insorgenza sarebbe legata alla presenza di concause scatenanti, sovente di origine psicogena, giustificando l’assenza di Vitiligine nei discendenti.
Anche la presenza di disfunzionalità tiroidea, presente nel 70% dei casi, pare accompagnare la Vitiligine, ma non esserne la causa o l’effetto: dunque, il più delle volte curare la funzione tiroidea è un aspetto a sé stante, sovente necessario, ma non per questo utile a far ritornare la pigmentazione delle aree colpite. Nel tempo la cura della Vitiligine ha usato poche alternative terapeutiche, e tutte con scarsi risultati: steroidi topici, utili però solo in fase iniziale e per tempi inferiori ai 2 mesi, assunzione di sostanze fotosensibilizzanti, o che comunque inducessero ad una maggior risposta allo stimolo dei raggi solari, come betacarotene e altri composti vitaminici.
Il più delle volte, il soggetto con Vitiligine ha preferito eliminare, o ridurre, la discromia che si evidenzia durante il periodo di maggiore insolazione, arrivando a provare anche forte stress e repulsione alla stagione estiva e d evitando l’esposizione solare. Risulta infatti da un’analisi di circa 1.600 pazienti trattati nei Centri EDERMA negli ultimi 5 anni che una buona parte di essi (37%) si asteneva dall’esporsi al sole, sovente dietro raccomandazione del Medico, o usava filtri totali: proprio l’uso di creme ad alto fattore di protezione ha creato fenomeni di intolleranza, dati dalla concreta probabilità di non distribuirle uniformemente sulla superficie della pelle, con isole maggiormente o per nulla protette e conseguenti reazioni fototossiche. Al contrario, la consapevolezza di stimolare l’azione melanocitaria, ha portato a volte ad eccessi di esposizione al sole, a volte anche con uso di fotosensibilizzanti, riportando sovente forti eritemi. il suggerimento sconsiderato di molti Dermatologi circa l’assunzione di sostanze fotosensibilizzanti (come psoraleni, kellyna, melagenina, etc) e la successiva esposizione al sole, incontrollabile, ha portato a vere e proprie ustioni, con conseguente aggravamento della Vitiligine per l’effetto di Koebner, cui la patologia è positiva.
Se infatti tali sostanze possono costituire una seria opzione terapeutica, non va dimenticato che solo l’ambiente medico, e a volte ospedaliero, e in grado di stabilire le dosi di farmaco da assumere, i tempi di risposta e le condizioni di irradiamento necessarie (Dosi degli UVA, misurabili e stabilite dal protocollo), oltre che le condizioni di protezione necessarie ad evitare i pericoli di epatotossicità, carico renale, fotosensibilità oculare e rischio di sunburn cellulare. Utile la tabella riepilogativa che segue per tracciare il profilo del soggetto colpito da Vitiligine.

http://www.ederma.net/psoriasi-risor...igine-uvb.html



رد مع اقتباس
     

  •      
    قديم 07-27-2011, 08:03 PM   رقم المشاركة : 2
    مع الناس
    ابو أحمــــــــــد
    رحمه الله
     
    الصورة الرمزية مع الناس






     

    الحالة
    مع الناس غير متواجد حالياً


     

    الذهبي وسام العطاء المشرف المميز 


     
    افتراضي رد: Trattamento fototerapia cura vitiligine

    Grazie Marshoud



    توقيع مع الناس




    رد مع اقتباس
         
    إضافة رد

    مواقع النشر (المفضلة)

    الكلمات الدلالية (Tags)
    cura, fototerapia, Trattamento, vitiligine

    المواضيع المتشابهه للموضوع: Trattamento fototerapia cura vitiligine
    الموضوع كاتب الموضوع المنتدى مشاركات آخر مشاركة
    Cura della pelle in inverno guarito da vitiligine MT Forum 0 12-17-2012 10:57 PM
    Cura dei piedi MT Forum 0 12-09-2012 06:38 PM
    Cura definitiva per l'eczema MT Forum 0 12-02-2012 08:32 AM
    Il trattamento della vitiligine Lepidium sativum MT Forum 0 09-20-2011 09:21 PM
    Modalità di trattamento della Vitiligine infanzia MT Forum 0 09-05-2011 07:40 PM


    أدوات الموضوع
    انواع عرض الموضوع

    تعليمات المشاركة
    لا تستطيع إضافة مواضيع جديدة
    لا تستطيع الرد على المواضيع
    لا تستطيع إرفاق ملفات
    لا تستطيع تعديل مشاركاتك

    BB code is متاحة
    كود [IMG] متاحة
    كود HTML معطلة

    الانتقال السريع

    الساعة الآن 05:49 AM.


    Powered by vBulletin Version 3.8.4
    Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd
    Translation by Support-ar
    Ads Management Version 3.0.0 by Saeed Al-Atwi
    جميع ما ينشر في المنتدى يعبر عن رأي كاتبه فقط . .ولا يعبر بالضرورة عن رأي ادارة الموقع